SERVIZIO ” NUOVI CITTADINI ” – CITTADINANZA ON-LINE –

index

Da oggi 18 Giugno 2015 le richieste di cittadinanza per residenza e matrimonio potranno essere compilate esclusivamente in modalità ON-LINE. 

Il sito internet predisposto dal Ministero dell’Interno è il seguente: https://nullaostalavoro.dlci.interno.it/Ministero/home_user

CGIL MONZA in collaborazione con PATRONATO INCA  offrono un servizio dedicato ai tesserati che comprende:

  • Compilazione ed invio della richiesta
  • Tutela di eventuali contenziosi
  • Solleciti e diffide in caso di inadempienze della P.A.

Il servizio è su appuntamento da prendere presso i nostri uffici successivamente ad una consulenza relativa alla completezza della documentazione.

Di seguito l’elenco dei documenti per le differenti richieste  RESIDENZA  e  MATRIMONIO

Di seguito le nostre sedi dov’è possibile fissare un appuntamento  DOVE SIAMO

ATTENZIONE : I limiti del servizio predisposto dal Ministero potranno causare tempi di attesa e inconvenienti soprattutto nelle prime fasi di attuazione del servizio ON_LINE, questi disguidi non dipendono dai nostri uffici che forniscono aiuto e consulenza nella compilazione, ma  non gestiscono direttamente tale procedura.

Annunci

IMPORTANTE SENTENZA T.A.R. – SUI RIGETTI DELLA CARTA DI SOGGIORNO ( Via Asgi.it)

Questo l’articolo ASGI

La mancanza di reddito non può giustificare la revoca del permesso di soggiorno UE per lungo soggiornanti

Lo ha confermato il Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia che ha accolto il ricorso di un cittadino straniero a cui era stata revocata la carta di soggiorno.

Il cittadino straniero, residente in Italia da un lungo periodo, si era visto rifiutare l’aggiornamento del proprio titolo di soggiorno perché risultava privo di un impiego regolare e del conseguente mancato possesso di reddito.

Con la sentenza n.115 del 14 gennaio 2015  i Giudici hanno ricordato che è da considerarsi illegittimo l’operato di un’ amministrazione che dispone la revoca del titolo di soggiorno di lungo periodo, rifiutando  l’aggiornamento del medesimo unicamente in relazione all’assenza di un rapporto di lavoro regolare e del conseguente mancato possesso di redditi sufficienti alla permanenza dello straniero sul territorio nazionale.

Brevemente i Giudici hanno esaminato, nella sentenza, il permesso di soggiorno UE per lungo soggiornanti che gode di una forte protezione:  esso è rilasciato se sussiste un reddito sufficiente alla permanenza sul territorio nazionale secondo i parametri previsti dalla legge e se risultano altri presupposti, quali, tra gli altri,  la mancata pericolosità per l’ordine pubblico e la sicurezza dello Stato. Il titolo che viene  rilasciato è a tempo indeterminato, presupponendo uno status di straniero soggiornante a titolo permanente, e  deve automaticamente essere aggiornato periodicamente. L’amministrazione puo’  impedire tale aggiornamento e  disporne la revoca, ma solo in presenza di presupposti sempre ben evidenziati dalla legge e indicati dal comma 7 dell’art. 9 Dlgs.286/98. A sostegno della revoca, invece, la Questura di Milano aveva invocato l’art. 21 quinquies della legge n. 241/1990, una  norma che, ricorda il TAR, risulta di carattere generale, mentre deve prevalere quando disposto dall’art. 9 prima citato. Il ricorso è stato accolto e, per l’effetto, è stato disposto l’annullamento del provvedimento impugnato.

Si ringrazia l’avv. Maria Cristina Romano per la segnalazione.

QUI RIPUBBLICHIAMO LA STORIA ” LA MADRE DI TUTTI I MALI ” che riguardava proprio uno dei rigetti di cui parla la sentenza.

Bufale in Gioco – Foto e Manuale di Sopravvivenza

Alcune immagini dell’iniziativa di ieri.

Il gioco non lo pubblichiamo ancora che sicuro lo rifacciamo e non vale se sapete già le risposte.

Per ora accontentatevi di questo manuale di sopravvivenza per sfatare le 5 Bufale più becere che girano di questi tempi.

Alla Prossima!!

manuale

 

WP_20141202_18_45_07_Pro WP_20141202_18_52_20_Pro WP_20141202_18_52_40_Pro WP_20141202_18_26_59_Pro WP_20141202_005 WP_20141202_006

2 DICEMBRE DESIO – BUFALE IN GIOCO

Bufale in Gioco

è un’iniziativa ludica di Controinformazione su lavoro, diritti e immigrazione.

Si inizia verso le 18.00 con un rinfresco.
Il gioco si farà verso le 19.00/19.30 e si finirà poi con le premiazioni.
SALA PERTINI, Comune di Desio

Venite numerosi che ci divertiamo!

BufaleINGiOco

FIRMA CONTRO I TAGLI AI PATRONATI

CI SONO PERSONE CHE OGNI GIORNO AIUTANO LAVORATORI E NON NELL’OTTENIMENTO DEI PROPRI DIRITTI:

SUSSIDIO DI DISOCCUPAZIONE, PENSIONI, MATERNITA’, ASSEGNI FAMILIARI, INFORTUNI, PERMESSI DI SOGGIORNO, CITTADINANZE.

IL GOVERNO RENZI STA ATTUANDO UN PIANO DI TAGLI CHE POTREBBE AFFOSSARE QUESTO SERVIZIO.

FIRMA LA PETIZIONE ON LINE O NELLE SEDI DI PATRONATO

tagli

Sindacati incontrano lo Sportello Unico della Prefettura di Milano

comunicatostampa

ASSEMBLEA ISCRITTI MIGRANTI 04/06/2014

Ringraziamo i presenti per la partecipazione all’assemblea di ieri in camera del lavoro.

Sono intervenuti nell’ordine :

LORELLA BRUSA ( segreteria CGIL Monza e Brianza)

MANDREOLI LUCA ( Patronato INCA CGIL di Monza ) ( materiale intervento : Normativa,Novità e consigli Utili )

CAMPISI FRANCESCA ( Ass. Diritti Insieme )  ( materiale intervento: Prestazioni sociali e tutele )

CASIRAGHI MATTEO ( segretario FLAI CGIL MB)

LUCIANA SPAGNOLI ( Ass. Diritti Insieme)

COSMO GIANFRANCO ( Segreterio FILLEA CGIL MB )

 

Area Migranti

 

 

 

 

20140604_221238

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: