Quanto si può restare al paese di origine con la carta di soggiorno

Ricordiamo che è possibile permanere fuori dall’europa al massimo per 12 mesi di seguito. Se il titolare di carta di soggiorno ( permesso CE per soggiornanti di lungo periodo ) risulta assente dal territorio dell’Unione Europea per piu’ del periodo concesso ( 12 mesi ) gli viene revocata la carta di soggiorno.

Nell’ultimo periodo infatti aumenta il numero di persone che per motivi economici fanno tornare i familiari al paese per diversi mesi , e , non conoscendo la normativa sforano il periodo concesso di assenza dal territorio. Prestate attenzione perchè se il periodo eccedente di assenza non viene giustificato con validi motivi ( degenze in ospedale , motivi di salute ecc..) si corre il serio rischio di vedersi rigettato il titolo di soggiorno.

qui l’articolo del testo unico:

7. Il permesso di soggiorno di cui al comma 1 e’ revocato:

a) se e’ stato acquisito fraudolentemente;
b) in caso di espulsione, di cui al comma 9;
c) quando mancano o vengano a mancare le condizioni per il rilascio, di cui al comma 4;
d) in caso di assenza dal territorio dell’Unione per un periodo di dodici mesi consecutivi;
e) in caso di conferimento di permesso di soggiorno di lungo periodo da parte di altro Stato membro dell’Unione europea, previa comunicazione da parte di quest’ultimo, e comunque in caso di assenza dal territorio dello Stato per un periodo superiore a sei anni.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: